Il Signore l’Eterno concede a tutti la possibilità di essere salvati

C.E.I.

Ezechiele 18:27 E se l’ingiusto desiste dall’ingiustizia che ha commessa e agisce con giustizia e rettitudine, egli fa vivere se stesso.

Diodati

Ezechiele 18:27 Quando altresì l’empio si ritrarrà dalla sua empietà ch’egli avrà commessa, e farà giudicio, e giustizia, egli farà vivere l’anima sua.

Nuova Diodati

Ezechiele 18:27 Se invece l’empio si allontana dall’empietà che commetteva e pratica l’equità e la giustizia, egli salverà la sua anima.

Nuova Riveduta

Ezechiele 18:27 Se l’empio si allontana dall’empietà che commetteva e pratica l’equità e la giustizia, rimarrà in vita.

Riveduta (Luzzi)

Ezechiele 18:27 E se l’empio si ritrae dall’empietà che commetteva e pratica l’equità e la giustizia, farà vivere l’anima sua.

Se il malvagio e la malvagia si convertono dalla loro malvagità, dalla loro ingiustizia, se abbandonano le loro opere malvagie essi possono beneficiare della misericordia di Dio, mentre se non si convertono mai dalla loro malvagità allora non possono beneficiare della misericordia di Dio, andranno in perdizione cioè nel fuoco eterno della Geenna, le loro anime saranno tormentate nelle fiamme eterne.

Il Signore L’Eterno è un Dio Giusto concede a tutti anche al più fetente di poter beneficiare della sua misericordia ma Dio pone una condizione che il malvagio la malvagia si convertano dalla loro malvagità, dalla loro ingiustizia, dalla loro perfidia. Deuteronomio 30:19 Io prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra, che io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita, perché possa vivere, tu e i tuoi discendenti,

qualcuno vuole beneficiare della misericordia di Dio?

Il Signore Iddio è pieno di compassione e benignità, non si può negare, ma neanche si può negare che Egli è Giusto e che chiunque si schiera dalla parte del diavolo farà una brutta fine, andrà a trascorrere l’eternità nel fuoco eterno della Geenna.

Lo ripeto ancora una volta chi vuole beneficiare della misericordia di Dio, chi vuole essere amato da Dio e scampare il fuoco eterno deve convertirsi a Cristo, al Cristo delle sacre scritture, il Nazareno, il Cristo di Dio, l’unico Salvatore, l’Iddio Vivente e non al cristo della chiesa cattolica o di qualunque altra religione e setta.

Ezechiele 18:27 Se invece l’empio si allontana dall’empietà che commetteva e pratica l’equità e la giustizia, egli salverà la sua anima.

Marco 1:15 e dicendo: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino. Ravvedetevi e credete all’evangelo».

Quando si dice che ci si deve convertire a Cristo si deve cambiare, si deve accogliere Cristo nel proprio cuore, ci si deve pentire davanti a Dio e poi davanti agli uomini, si deve essere sinceri con Dio, si deve desiderare la salvezza o la vita eterna, non deve essere una conversione fasulla o a chiacchiere come stanno facendo alcuni che dicono di essersi convertiti ma stanno ancora sulla via che porta alla perdizione, dicono di essersi convertiti ma continuano a fare le cose che hanno sempre fatto, continuano a vivere nei peccati e nell’ingiustizia.

La Sacra Bibbia deve essere l’interesse principale di una persona convertita a Cristo e poi vengono le altre cose.

Si devono abbandonare i peccati, la pornografia, la fornicazione, la disonestà etc. etc. uno non può dire mi sono convertito però continuo ad essere un fornicatore e vedo pornografia, è ridicolo questa cosa, se uno si converte non deve vivere nei peccati ma deve abbandonarli altrimenti inganna se stesso.

se capita di peccare involontariamente e quindi raramente o difficilmente deve chiedere perdono a Dio ma non che uno deve perseverare nei peccati altrimenti che razza di conversione sarebbe.

Ezechiele 18:30 Perciò giudicherò ciascuno di voi secondo le sue vie, o casa d’Israele», dice il Signore, l’Eterno. «Ravvedetevi e abbandonate tutte le vostre trasgressioni, così l’iniquità non vi sarà più causa di rovina.

Ezechiele 18:31 Gettate lontano da voi tutte le vostre trasgressioni che avete commesso e fatevi un cuor nuovo e uno spirito nuovo. Perché mai vorreste morire, o casa d’Israele?

Si deve praticare la giustizia e non l’ingiustizia se uno non si arrende a Cristo e non pratica la giustizia è un figlio del diavolo dicono le sacre scritture e i figli del diavolo vanno nel fuoco eterno anche se Dio è pieno di amore e compassione.

La misericordia, l’amore, la benignità di Dio si possono beneficiare se uno si converte a Cristo e inizia a praticare la santificazione e la giustizia non esiste altro modo per beneficiare o usufruire dell’amore di Dio.

1Giovanni 3:10 Da questo si riconoscono i figli di Dio e i figli del diavolo: chiunque non pratica la giustizia non è da Dio, e neppure lo è chi non ama il proprio fratello.

Qualcuno vuole beneficiare della misericordia di Dio? allora si converta a Cristo, abbandoni le opere malvagie e inizia a praticare le opere buone.

quando uno si converte a Cristo, deve abbandonare la religione qualunque essa sia, deve accettare Cristo, il Vangelo di Cristo, deve ritenere la Sacra Bibbia unica fonte di verità e deve attingere dalla parola di Dio cioè dalla Sacra Bibbia, deve lasciare perdere le organizzazioni religiose e settarie, deve convertirsi a Cristo e non ad una religione o ad una setta, chi è cattolico, o buddista, o musulmano, o geovista, o altro ancora deve lasciare quella organizzazione umana, deve desiderare Cristo come unico Salvatore della sua anima, deve credere solo nella Sacra Bibbia, deve conoscere le sacre scritture cioè la verità di Dio, la religione o la setta non può cambiare una persona invece Cristo si.

Gesù vi ama ravvedetevi

Gesù ti ama ravvediti se no vai all’inferno! Ma come Gesù mi ama però se non mi ravvedo vado all’inferno? Mi ama o non mi ama? Se mi ama che bisogno c’è del ravvedimento?

Dio vi ama tantissimo ravvedetevi, Gesù vi ama tanto ravvedetevi altrimenti andate all’inferno, Dio vi ama.

Quando si parla in questo modo qualcuno può anche confondersi anche se suona molto bene dire Gesù ti ama ravvediti, mentre stona tanto dire Gesù ti odia ravvediti. Vero?!

il fatto è che non è così che stanno le cose, nella Sacra Bibbia se uno tiene bene a mente nessun servo di Dio o di Cristo ha mai detto la mitica frase “Gesù ti ama ravvediti” dicevano soltanto ravvediti senza aggiungere Gesù ti ama, questa è stata aggiunta dall’uomo non dallo Spirito Santo di Dio.

Gesù ti ama ravvediti non può andare bene, non ha senso, è una parola insensata è come dire sei pulito lavati oppure sei cattivo per questo ti amo, sono frasi che non hanno nessuna connessione, nessun senso compiuto, sono frasi sconnesse.

In tutta la Bibbia nessun servo di Cristo ha mai detto ai peccatori “Gesù vi ama ravvedetevi” dicono solo “ravvedetevi”, non aggiunge mai la frase Gesù ti ama perché non è affatto vero questa cosa che Gesù ama tutti incondizionatamente.

La Bibbia ci pone una condizione per essere amati da Dio ed è quella di fare la volontà di Dio. (Giovanni 14:21 Chi ha i miei comandamenti e li osserva, è uno che mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio; e io lo amerò e mi manifesterò a lui».) dice chi fa la mia volontà sarà amato, eppure è così semplice.

Giovanni 3:16 è un versetto da interpretare già l’ho spiegato nel blog cosa intende dire e lo spiego di nuovo, Dio ha avuto buoni propositi per l’umanità ancora prima di creare l’umanità ma beneficeranno dell’Amore di Dio solo quelli che si saranno arresi a Cristo, solo quelli che sono scritti nel Libro della Vita, ovvero solo quelli che Dio ha visto che si sarebbero ravveduti.

Purtroppo la Bibbia non è semplice e permette di aprire discussioni che non finiscono mai, la Bibbia la si legge con attenzione, molta attenzione e sempre con l’aiuto di Dio.

Se Dio amasse tutti non ci sarebbe bisogno neanche di predicare la parola, e nemmeno che le persone si convertissero a Cristo, tutti noi avremmo potuto fare i propri comodi ma questa è fantasia.

Per essere amati a Dio si deve fare la volontà di Dio e non quella di satana, non esiste altro modo per beneficiare della misericordia di Dio se non attraverso un ravvedimento e un cambiamento.

La Bibbia dice Dio conosce i suoi, il Signore Iddio è Onnisciente e questo significa che già conosce quelli che lo avranno accettato e quelli che lo avranno respinto.

Nell’Ades ci sono già molte anime e questo è una conferma che Dio non ama tutti, Iddio non fa andare nell’Ades quelli che ama ma quelli che Lui tiene in odio e cioè i figli del maligno (Giovanni 8:44)

Per essere amati da Dio ci si deve convertire e si devono osservare i comandamenti di Dio, si deve praticare la giustizia se no si è figli del diavolo e non si viene amati a Dio, osservare i comandamenti di Dio non è impossibile altrimenti Dio non lo avrebbe richiesto a nessuno.

è uno dei principi basilari ed elementari del cristianesimo sapere che Dio o Cristo non ama i figli del maligno, per questa ragione chi ha l’idea che Dio ama l’intera umanità e quindi anche i figli di satana vuole dire che non ha capito ancora niente della Bibbia.

Il Signore Iddio ama i peccatori che si convertiranno a Lui e non i peccatori che non si convertiranno mai a Lui, questo vale per l’onniscienza di Dio.

Dio non dice: chissà se si convertirà a me questa gente, non dice spero che si converti a me questa gente. Dio non parla come potrebbe parlare un uomo, Egli è Dio la sua intelligenza non è possibile calcolarla, noi siamo limitati Lui è illimitato.

Dio è pieno di compassione ed è lento all’ira, questa è verità ma rimane il fatto che Dio è anche GIUSTO, questa pure è verità e se è GIUSTO è un problema per i malvagi e le malvagie che non si decideranno mai di convertirsi dalla loro malvagità, che non abbandoneranno mai le loro opere malvagie.

molti hanno il brutto vizio di fare dire alla Bibbia secondo quello che hanno nei loro cuori e non si lasciano guidare da Cristo il Maestro, non si lasciano guidare dallo Spirito Santo di Dio, così chi è troppo superficiale e ipocrita e non bada alla cattiveria degli uomini si immagina un dio che non castiga mai, non manda nessuno all’inferno etc. etc., chi invece è troppo giustizialista o spietato si immagina un dio che facilmente manda all’inferno, che non ha pietà, che si diverte nel fare del male a molte persone, che si diverte a mandare nel fuoco eterno la gente, che tratta le persone come marionette, che obbliga le persone a commettere il male, che impedisce ad alcune persone di ravvedersi etc. etc. ma non devono stare così le cose, ci vuole equilibrio, il Signore è ordine non confusione, bisogna essere cristiani non settari per ricevere la benedizione di Dio e la sua approvazione.

La Sacra Bibbia si deve leggere e comprendere mediante la mente di Cristo e non mediante la propria mente carnale o la mente degli altri altrimenti leggiamo la Bibbia e comprendiamo male o non comprendiamo proprio quello che la Bibbia ci vuole dire a fare intendere.

Bisogna sottomettersi alla parola di Dio se si vuole essere equilibrati e coerenti con le sacre scritture.

SE ti converti oppure SE non ti converti

Esodo 34:6 E l’Eterno passò davanti a lui e gridò: «L’Eterno, l’Eterno Dio, misericordioso e pietoso, lento all’ira, ricco in benignità e fedeltà,

Salmo 145:17 L’Eterno è giusto in tutte le sue vie e benigno in tutte le sue opere.

Luca 6:35 Ma amate i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete i figli dell’Altissimo, perché Egli è benigno verso gli ingrati e i malvagi.

Il Signore Iddio è BENIGNO in Lui non vi è alcun tipo di male o ingiustizia, Egli non vuole che alcuno vada in perdizione, è un Dio che prova piacere nell’usare misericordia tuttavia Egli siccome è un Dio GIUSTO è costretto a condannare coloro che non abbandonano la malvagità, non si arrendono a Cristo poiché come detto tante volte per beneficiare della misericordia di Dio occorre che le persone si convertano a Lui.

La Sacra Bibbia è come la medaglia ha due facce dice SE ti converti vieni salvato SE non ti converti vai in perdizione.

Infatti come dice ancora la Sacra Bibbia? Ecco cosa dice;

Deuteronomio 28:15 Ma se non ubbidisci alla voce dell’Eterno, il tuo DIO, per osservare con cura tutti i suoi comandamenti e tutti i suoi statuti che oggi ti prescrivo, avverrà che tutte queste maledizioni verranno su di te e ti raggiungeranno.

Ezechiele 18:31 Gettate lontano da voi tutte le vostre trasgressioni che avete commesso e fatevi un cuor nuovo e uno spirito nuovo. Perché mai vorreste morire, o casa d’Israele?

Giovanni 3:36 Chi crede nel Figlio ha vita eterna, ma chi non ubbidisce al Figlio non vedrà la vita, ma l’ira di Dio dimora su di lui».