hypocritae che più hypocritae non si può

Marco 7:6 Ma egli, rispondendo, disse loro: «Ben profetizzò Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto: “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me.

Matteo 15:7 Ipocriti, ben profetizzò di voi Isaia, quando disse: 8 “Questo popolo si accosta a me con la bocca e mi onora con le labbra; ma il loro cuore è lontano da me.

SINONIMO ipocrita ‹ipòcrita›

A agg.

[caratterizzato da ipocrisia: un discorso, un comportamento i.]

SIN  ambiguo, di facciata, doppio, falso, farisaico, insincero, menzognero, subdolo, tartufesco, untuoso, viscido, [di persona] mellifluo. SPREG cortigiano, gesuitico, strisciante. ELEV mendace. NON COM bifido, bifronte, loiolesco.

B s.m. e f.

[chi simula atteggiamenti o sentimenti esemplari: non sopporto gli i.]

bacchettone, dissimulatore, fariseo, perbenista, sepolcro imbiancato, simulatore, tartufo. SPREG attore, commediante, gesuita, prete. NON COM iscariota, santocchio.

Ci sono più ipocriti e ipocrite negli ambienti religiosi settari ed evangelici che nel resto del mondo.

L’ipocrisia è una forma di malvagità mascherata da bontà, da santità.

Il Signore Iddio non si lascia mai incantare dalle belle e dolci chiacchiere che uno può fare Egli considera la condotta di una persona, quello che fa nella vita, le opere che uno fa ed infatti il Signore Iddio giudica le persone in base alla condotta o alle opere e non in base alle dolci parole che uno può dire.

Nell’ambiente evangelico c’è una grande confusione, molti falsi o finti credenti si sono introdotti nella Chiesa di Dio e questi individui diciamo che sanno che Cristo è l’unico Salvatore e si riempiono la bocca del nome di Dio e di tanti alleluia ma non praticano la giustizia cioè non osservano la parola di Dio e ciò non serve a niente, oltre ad ingannare gli altri ingannano anche se stessi perché sono sulla via che mena alla perdizione e non ne sono consapevoli.

Se uno non è sincero con Dio non può esserlo nemmeno con le persone e questo è un grande male per chi è ipocrita perché purtroppo per lui per lei andranno in perdizione se non imparano ad essere sinceri e a cercare veramente Dio e a convertirsi concretamente a Cristo.

C’è un altro versetto che è apposta per gli ipocriti o gli astuti di cuore o i doppi di cuore ed è questo Proverbi 14:12 C’è una via che all’uomo sembra diritta, ma la sua fine sfocia in vie di morte.

La vita eterna la si realizza mediante l’arresa a Cristo, con il desiderio di cercare Dio, desiderare di comprendere la Sacra Bibbia, desiderare la salvezza della propria anima più forte di ogni altro desiderio, si deve essere sinceri con Dio per essere approvati da Lui, Dio non è un uomo che possa farsi adulare e incantare dalle belle e gentili chiacchiere che uno può fare, il Signore Iddio è Tremendo con Lui gli ipocriti o gli astuti di cuore non hanno nessuna speranza, quando moriranno Iddio metterà ogni cosa davanti ai loro occhi così non avranno altro che biasimare se stessi.

Credere che Cristo è il Salvatore non è sufficiente per ottenere la vita eterna, si deve fare la volontà di Dio e non quella del diavolo, e gli ipocriti così come il resto degli altri tipi di malvagi o cattivi non fanno la volontà di Dio se no non sarebbero ipocriti, gli ipocriti fanno la volontà del diavolo anche se si riempiono la bocca del nome di Cristo sono finti, sono falsi, non hanno l’amore di Dio nei loro cuori e li si riconosce dalle loro opere, dalla loro condotta, dal loro comportamento.

Cosa pensate? che uno crede in Cristo e può fare quello che gli pare tanto ha creduto, tanto si è sotto la grazia e non più sotto la legge?? qualcuno pensa questo? chi pensa queste cose non ha ancora capito niente della Bibbia e non si è ancora convertito veramente a Cristo.

Credere non basta per realizzare la vita eterna e lo dice sempre la Sacra Bibbia Matteo 7:21 Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.

se uno ha del buon senso, un buon discernimento riesce ad accorgersi anche se difficilmente o facilmente o con un bel pò di tempo se ha davanti una persona ipocrita o sincera, questo grazie allo Spirito Santo di Dio e alla sapienza che Dio ha donato a quelli che gli appartengono.

Tu la fai la volontà di Dio o sei solo uno di quei tanti chiacchieroni presenti in mezzo alla chiesa di Dio?

le persone ipocrite che non riguardano gli ambienti religiosi sono quelli che non hanno mai avuto pietà degli altri ma quando succede qualcosa di male a uno di loro o ai loro amici o ai loro familiari allora mettono di mezzo la bontà e la misericordia, incominciano a fare discorsi di pietà, di diritti umani etc. etc.

quelli del solo amore? un branco di ipocriti tra i carnali più carnali

Un seguace di Cristo, un buon cristiano deve tenere presente entrambi le caratteristiche di Dio e cioè l’amore e la giustizia, si deve parlare contro i malvagi e le malvagie, contro i peccati e contro il male, si deve avvertire i malvagi che devono ravvedersi dalla loro malvagità e non dire a loro che Gesù li ama perché non è affatto vero che Gesù ama i peccatori o i malvagi, i malvagi o i peccatori non si deve lusingarli con tante belle chiacchiere, non si deve adularli dicendo a loro che Cristo li ama, se i malvagi non si convertono vanno in perdizione, per beneficiare dell’amore di Dio i malvagi o i peccatori devono ravvedersi.

Dio ama il peccatore ma quale peccatore? il peccatore che si convertirà a Lui quello ama, mentre il peccatore che non si converte mai a Lui il Signore Iddio non lo ama, non si deve dimenticare che il Signore Iddio conosce i suoi dicono le sacre scritture cioè Lui sa chi si convertirà e chi invece non si convertirà mai, Egli è Onnisciente, se Dio non fosse Onnisciente non sarebbe Dio ma sarebbe tonino il fruttivendolo.

un cosiddetto pastore del solo amore di Dio mi ha detto alcuni giorni fa su whatsapp (il Signore spera sempre che le persone si convertono, il Signore ama tutti etc. etc.) io l’ho risposto dicendogli il Signore non spera siamo noi umani che speriamo, Dio sa già tutto, Egli è Onnisciente conosce il principio e la fine dell’umanità come se fosse un libro di storia già letto e riletto. il cosiddetto pastore dell’amore non sapeva più cosa dire e per mancanza di umiltà ha evitato di rispondere a questa cosa, anzi ha continuato a dire cose senza senso, io che sono un semplice credente ho dovuto correggere un pastore, un cosiddetto pastore che dovrebbe conoscere la Bibbia molto meglio di un qualsiasi credente, che figuraccia se fosse successo pubblicamente.

i cosiddetti buonisti o iperbuonisti  di solito sono sempre tra quelli più fetenti dei fetenti, quando si manifestano e cacciano fuori il loro vero carattere ci si accorge che di tutto l’amore che loro parlano è in verità un falso amore, non è l’amore di Dio, loro sono molto o totalmente carnali, l’amore di cuoi parlano loro è un amore che non esiste, Dio è Amore e per questa ragione avverte i peccatori che si devono ravvedere, se non fosse amore non li avvertirebbe e li lascerebbe perdere, Il Signore Iddio non lusinga nessuno, non adula nessuno, non approverà mai il malvagio o il peccatore, Il Signore Iddio perdona se i peccatori o i malvagi si convertono a Lui e abbandonano le loro opere malvagie.

I seguaci di Cristo cioè i cristiani devono avere sia il senso della misericordia di Dio e sia il senso della giustizia di Dio, solo l’amore non vale, così anche solo la giustizia non vale e non devono esaltare uno più dell’altro ma li devono esaltare entrambi.

Di solito i credenti molto carnali o fin troppo carnali preferiscono sentire solo una parte della Sacra Bibbia quelle che riguarda la misericordia di Dio perché in questo modo loro si sentono giustificati o peggio tollerati o ancora peggio approvati.

Se uno trascura la giustizia di Dio o trascura l’amore di Dio è un credente molto carnale che non vuole sottomettersi a tutta la parola di Dio, non si deve trascurare né l’amore e né la giustizia di Dio se si vuole essere approvato da Dio.

C’è una organizzazione evangelica di cui per ovvie ragioni non faccio il nome che questi parlano sempre di amore e non stanno parlando già da diversi anni contro l’idolatria dei pagani, dei cattolici,  però se non dai la decima a loro, se non dai i quattrini a loro ogni fine mese e puntualmente e per tutta la vita allora ti minacciano, dicono che Dio manda castighi etc. etc.

In verità e lo dico davanti a Dio questi del solo amore non hanno l’amore di Dio, sono dei bigotti, falsi, e ipocriti, sono più falsi della pirite.

Fratelli e sorelle state bene attenti a quelli che vi parlano spesso e solo di amore di Dio, fate bene attenzione che dietro la loro facciata piena di amore si nascondono persone dalla doppia personalità, persone molto molto carnali.

In realtà loro parlano di amore ma non è l’amore di Dio che parlano è la loro fantasia, un amore falso, l’amore di Dio è sempre collegato alla giustizia, sempre ed infatti quando si parla di amore di Dio si deve automaticamente parlare anche della sua giustizia.

Questi soggetti finti e ipocriti e soprattutto molto molto carnali quando mostri a loro dei versetti biblici di cui parlano della giustizia di Dio si infastidiscono molto, perché in verità loro disprezzano la parola di Dio la somma della verità che è amore e giustizia non solo amore e non solo giustizia ma amore e giustizia, bontà e severità di Dio.

La bibbia di questi soggetti molto molto carnali è fatta di una decina di pagine e basta tutto il resto lo ignorano, se lo buttano alle spalle, lo scartano.

loro vogliono farsi vedere come dei cristiani dolcissimi in verità se qualcuno prova a criticarli o a giudicarli o a metterli in discussione si manifestano per quello che in realtà sono, loro vogliono apparire per quello che in realtà non sono.

è la somma della parola di Dio che deve essere predicate, annunciata e non mezza parola, e la somma della parola di Dio è questa se uno si converte dalla malvagità viene salvato, se uno non si converte dalla malvagità va in perdizione. Amore e Giustizia, misericordia e severità di Dio, e come già detto l’amore di Dio va a braccetto con la giustizia.

La Bibbia per lo più o di più parla sempre di malvagi e contro i malvagi, attenzione Cristo parla più della realtà dell’inferno anziché delle cose che possono piacere a tutti., il Signore Gesù Cristo parla abbastanza della realtà dell’Ades proprio perché Egli vuole mettere in guardia le persone e non lusingarle o adularle come fanno i conduttori disonesti e infidi.

Romani 11:22 Vedi dunque la bontà e la severità di Dio: la severità su quelli che sono caduti, e la bontà verso di te, se pure perseveri nella bontà, altrimenti anche tu sarai reciso.

anche nella chiesa di Dio ci sono i figli del diavolo

Galati 2:4 e ciò a causa dei falsi fratelli introdottisi abusivamente, i quali si erano insinuati per spiare la nostra libertà che abbiamo in Cristo Gesù, allo scopo di metterci in servitù

Matteo 7:20 Voi dunque li riconoscerete dai loro frutti.

Fare molta attenzione anche nella chiesa di Dio ci sono i figli del diavolo essi imitano o emulano i cristiani, si riconoscono dalla loro condotta, dal loro modo di parlare delle sacre scritture (hanno il vizio incontrollabile di mescolare bugie a verità e quindi di pervertire le sacre scritture), dalle loro opere, anche se sono terribilmente astuti non possono riuscire a nascondersi sempre poiché non c’è nulla di segreto o di nascosto che non sarà manifestato e portato alla luce dice il Signore Iddio.

anche tra i conduttori ci sono i figli del diavolo attenzione, è più facile essere ingannati nella chiesa di Dio anziché fuori dalla chiesa, è veramente terribile quello che ha fatto il maligno e quello che sta facendo per questa ragione l’apostasia è anzi era inevitabile perché la chiesa di Dio già sta in apostasia.

2Corinzi 11:14 E non c’è da meravigliarsi, perché Satana stesso si trasforma in angelo di luce. 15 Non è dunque gran cosa se anche i suoi ministri si trasformano in ministri di giustizia, la cui fine sarà secondo le loro opere.

Chi ha una buona conoscenza delle sacre scritture e un buon criterio o discernimento riuscirà sempre ad accorgersi di quale persona ha davanti o con chi sta avendo a che fare, il diavolo è furbo e intelligente ma il Signore Iddio è Dio Onnipotente.

è giusto pure dire che non si deve essere precipitosi nel giudicare figli del diavolo al minimo sbaglio che un qualche credente possa commettere, nessuno è perfetto ma i figli del diavolo esagerano, vanno oltre e insistono.

qualcuno ha visto il film di John Carpenter “la cosa”  film del 1982 ? più o meno è così la situazione nella chiesa evangelica alla fine si manifestano sempre non possono nascondersi sempre quello che hanno dentro uscirà fuori allo scoperto; ecumenismo, falsificare le sacre scritture o mentire contro le sacre scritture, cattiva condotta, carnalità al 100%, mancanza di umiltà o superbia di cuore, mettersi al centro dell’attenzione, evidenziare il proprio nome e non quello di Cristo, darsi delle etichette enfatiche o superlative come l’aggettivo fondamentalista molto utilizzato dalle sette butidariane e calviniste, avidità, cupidigia, avarizia, vanagloriosità, astuzia, arroganza, mistificazione, etc. etc.)

anche cani e porci nominano Cristo

Ormai si è arrivati al punto che pure cani e porci nominano il nome benedetto, santo, glorioso e puro del Signore Gesù Cristo.

Persone dalla doppia personalità, persone disoneste e bugiarde che parlano di Cristo, nominano il nome di Dio, si riempiono la bocca delle cose di Dio, lo onorano con le labbra ma lo rigettano con le loro opere malvagie, non sono sinceri e non sono onesti con le persone e quindi non lo possono essere neanche con Dio, sono persone squallide che non trasmettono niente di positivo, persone senza amore, senza affetto che non hanno niente a che vedere con l’amore di Dio e il Cristo, quando si incomincia a conoscerli meglio, ad averci a che fare tutto sembrano al di fuori di essere cristiani (Imma) istigano al nervoso, persone tenebrose piene di peccato e totalmente carnali, non si capisce più nulla è il caos totale non ci si può fidare proprio di nessuno, sono veramente poche le persone sincere e oneste anche nella chiesa di Dio, dice sempre bene la Sacra Bibbia anche riguardo a questa cosa (Matteo 7:21 Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli) (Isaia 29:13 Perciò il Signore dice: «Poiché questo popolo si avvicina a me solo con la bocca e mi onora con le labbra, mentre il suo cuore è lontano da me, e il loro timore di me è solo un comandamento insegnato da uomini,) (Matteo 15:8 “Questo popolo si accosta a me con la bocca e mi onora con le labbra; ma il loro cuore è lontano da me.) (Marco 7:6 Ma egli, rispondendo, disse loro: «Ben profetizzò Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto: “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me.) Può succedere che si può rimanere ingannati e delusi ma quando lo incantano Dio, come possono ingannare colui che scruta i cuori e le menti, Egli è Dio non un uomo.

alcuni credenti evangelici possono essere posseduti da satana o dai demoni ??

alcuni credenti evangelici possono essere posseduti da satana o dai demoni e continuare a sembrare pubblicamente delle persone oneste, delle persone zelanti, delle persone spirituali, delle persone molto consacrate a Dio ??

C.E.I.

Matteo 12:43 Quando lo spirito immondo esce da un uomo, se ne va per luoghi aridi cercando sollievo, ma non ne trova. 44 Allora dice: Ritornerò alla mia abitazione, da cui sono uscito. E tornato la trova vuota, spazzata e adorna. 45 Allora va, si prende sette altri spiriti peggiori ed entra a prendervi dimora; e la nuova condizione di quell’uomo diventa peggiore della prima. Così avverrà anche a questa generazione perversa».

Diodati

Matteo 12:43 Ora, quando lo spirito immondo è uscito d’un uomo, egli va attorno per luoghi aridi, cercando riposo, e non lo trova. 44 Allora dice: Io me ne tornerò a casa mia, onde sono uscito; e se, quando egli vi viene, la trova vuota, spazzata, ed adorna; 45 allora va, e prende seco sette altri spiriti, peggiori di lui, i quali entrano, ed abitano quivi; e l’ultima condizione di quell’uomo diviene peggiore della prima. Così anche avverrà a questa malvagia generazione.

Nuova Diodati

Matteo 12:43 Ora, quando lo spirito immondo è uscito da un uomo, vaga per luoghi aridi, cercando riposo e non lo trova. 44 Allora dice: “Ritornerò nella mia casa da dove sono uscito”; ma quando giunge, la trova vuota, spazzata e adorna; 45 va allora a prendere con sé altri sette spiriti peggiori di lui, i quali entrano e vi prendono dimora; e l’ultima condizione di quell’uomo diventa peggiore della prima. Così avverrà anche a questa generazione malvagia».

Nuova Riveduta

Matteo 12:43 «Quando lo spirito immondo esce da un uomo, si aggira per luoghi aridi cercando riposo e non lo trova. 44 Allora dice: “Ritornerò nella mia casa da dove sono uscito”; e quando ci arriva, la trova vuota, spazzata e adorna. 45 Allora va e prende con sé altri sette spiriti peggiori di lui, i quali, entrati, vi prendono dimora; e l’ultima condizione di quell’uomo diventa peggiore della prima. Così avverrà anche a questa malvagia generazione».

Riveduta (Luzzi)

Matteo 12:43 Or quando lo spirito immondo è uscito da un uomo, va attorno per luoghiridi, cercando riposo e non lo trova. 44 Allora dice: Ritornerò nella mia casa donde sono uscito; e giuntovi, la trova vuota, spazzata e adorna. 45 Allora va e prende seco altri sette spiriti peggiori di lui, i quali, entrati, prendon quivi dimora; e l’ultima condizione di cotest’uomo divien peggiore della prima. Così avverrà anche a questa malvagia generazione.

C.E.I.

2Pietro 2:20 Se infatti, dopo aver fuggito le corruzioni del mondo per mezzo della conoscenza del Signore e salvatore Gesù Cristo, ne rimangono di nuovo invischiati e vinti, la loro ultima condizione è divenuta peggiore della prima. 21 Meglio sarebbe stato per loro non aver conosciuto la via della giustizia, piuttosto che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo precetto che era stato loro dato. 22 Si è verificato per essi il proverbio: Il cane è tornato al suo vomito e la scrofa lavata è tornata ad avvoltolarsi nel brago.

Diodati

2Pietro 2:20 Perciocchè, quelli che son fuggiti dalle contaminazioni del mondo, per la conoscenza del Signore e Salvator Gesù Cristo, se di nuovo essendo in quelle avviluppati, sono vinti, l’ultima condizione è loro peggiore della primiera. 21 Imperocchè meglio era per loro non aver conosciuta la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, rivolgersi indietro dal santo comandamento che era loro stato dato. 22 Ma egli è avvenuto loro ciò che si dice per vero proverbio: Il cane è tornato al suo vomito, e la porca lavata è tornata a voltolarsi nel fango.

Nuova Diodati

2Pietro 2:20 Quelli infatti che sono fuggiti dalle contaminazioni del mondo per mezzo della conoscenza del Signore e Salvatore Gesù Cristo, se sono da queste di nuovo avviluppati e vinti, la loro ultima condizione è peggiore della prima. 21 Poiché sarebbe stato meglio per loro non aver conosciuto la via della giustizia, anziché, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento che era stato loro dato. 22 Ma è avvenuto loro ciò che dice un vero proverbio: «Il cane è tornato al suo vomito», e «la scrofa lavata è tornata a voltolarsi nel fango».

Nuova Riveduta

2Pietro 2:20 Se infatti, dopo aver fuggito le corruzioni del mondo mediante la conoscenza del Signore e Salvatore Gesù Cristo, si lasciano di nuovo avviluppare in quelle e vincere, la loro condizione ultima diventa peggiore della prima. 21 Perché sarebbe stato meglio per loro non aver conosciuto la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltare le spalle al santo comandamento che era stato dato loro. 22 È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: «Il cane è tornato al suo vomito», e: «La scrofa lavata è tornata a rotolarsi nel fango».

Riveduta (Luzzi)

2Pietro 2:20 Poiché, se dopo esser fuggiti dalle contaminazioni del mondo mediante la conoscenza del Signore e Salvatore Gesù Cristo, si lascian di nuovo avviluppare in quelle e vincere, la loro condizione ultima diventa peggiore della prima. 21 Perché meglio sarebbe stato per loro non aver conosciuta la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento ch’era loro stato dato. 22 È avvenuto di loro quel che dice con verità il proverbio: Il cane è tornato al suo vomito, e: La troia lavata è tornata a voltolarsi nel fango.

C.E.I.

Romani 1:21 essi sono dunque inescusabili, perché, pur conoscendo Dio, non gli hanno dato gloria né gli hanno reso grazie come a Dio, ma hanno vaneggiato nei loro ragionamenti e si è ottenebrata la loro mente ottusa.

Diodati

Romani 1:21 Perciocchè, avendo conosciuto Iddio, non però l’hanno glorificato, nè ringraziato, come Dio; anzi sono invaniti nei lor ragionamenti, e l’insensato lor cuore è stato intenebrato.

Nuova Diodati

Romani 1:21 Poiché, pur avendo conosciuto Dio, non l’hanno però glorificato né l’hanno ringraziato come Dio, anzi sono divenuti insensati nei loro ragionamenti e il loro cuore senza intendimento si è ottenebrato.

Nuova Riveduta

Romani 1:21 perché, pur avendo conosciuto Dio, non l’hanno glorificato come Dio, né l’hanno ringraziato; ma si sono dati a vani ragionamenti e il loro cuore privo d’intelligenza si è ottenebrato.

Riveduta (Luzzi)

Romani 1:21 ond’è che essi sono inescusabili, perché, pur avendo conosciuto Iddio, non l’hanno glorificato come Dio, né l’hanno ringraziato; ma si son dati a vani ragionamenti, e l’insensato loro cuore s’è ottenebrato.

C.E.I.

Luca 22:3 Allora satana entrò in Giuda, detto Iscariota, che era nel numero dei Dodici.

Diodati

Luca 22:3 Or Satana entrò in Giuda, detto per soprannome Iscariot, il quale era del numero de’ dodici.

Nuova Diodati

Luca 22:3 Or Satana entrò in Giuda, soprannominato Iscariota, che era nel numero dei dodici.

Nuova Riveduta

Luca 22:3 Satana entrò in Giuda, chiamato Iscariota, che era nel numero dei dodici.

Riveduta (Luzzi)

Luca 22:3 E Satana entrò in Giuda, chiamato Iscariota, che era del numero de’ dodici.

C.E.I.

Giovanni 6:70 Rispose Gesù: «Non ho forse scelto io voi, i Dodici? Eppure uno di voi è un diavolo!». Egli parlava di Giuda, figlio di Simone Iscariota: questi infatti stava per tradirlo, uno dei Dodici.

Diodati

Giovanni 6:70 Gesù rispose loro: Non ho io eletti voi dodici? e pure un di voi è diavolo.

Nuova Diodati

Giovanni 6:70 Gesù rispose loro: «Non ho io scelto voi dodici? Eppure uno di voi è un diavolo».

Nuova Riveduta

Giovanni 6:70 Gesù rispose loro: «Non ho io scelto voi dodici? Eppure, uno di voi è un diavolo!»

Riveduta (Luzzi)

Giovanni 6:70 Gesù rispose loro: Non ho io scelto voi dodici? Eppure, un di voi è un diavolo.