l’ambizione dei cristiani e l’ambizione dei figli del diavolo

L’intento dei figli del maligno è quello di raggiungere i 100 anni, il successo nel lavoro, la salute, il sesso, il denaro, il potere, altre varie concupiscenze o vanità, mentre l’intento dei cristiani è la vita eterna con Cristo.

Questo non significa che uno non deve svolgere la vita quotidiana, andare a lavorare e costruirsi una famiglia, significa innanzitutto mettere al primo posto Dio, La Sacra Bibbia, l’amore per la famiglia, l’amore per la Chiesa di Dio, aiutare gli altri se si ha la possibilità di farlo e poi tutte le altre cose mettere all’ultimo posto.

Un cristiano o un seguace di Cristo non è ambizioso delle cose di questo mondo per soddisfare la carne, ma per le cose spirituali riguardanti Dio, e quindi per le cose riguardanti il bene della propria anima.

un cristiano si accontenta di quello che Dio gli dona, gli rende disponibile, non desidera  ricchezze materiali, non è avido di denaro. Proverbi 30:8 allontana da me falsità e menzogna; non darmi né povertà né ricchezza, cibami del pane che mi è necessario,

invece i figli del maligno vogliono di più, sempre di più non si accontentano mai e di tutte le ricchezze che riescono ad ottenere non è altro che una effimera prosperità, una effimera felicità.

I figli del maligno fanno di tutto pur di soddisfare la loro carne, il loro desiderio di potere, denaro, sesso, successo, carriera, sono capaci anche di fare del male alle persone, sono avidi di denaro, di lussuria, di potere e non guardano in faccia a nessuno cioè fanno qualunque cosa pur di realizzare i loro desideri malvagi e vani, dimenticano volutamente che i loro giorni finiscono con la morte fisica e devono rendere inevitabilmente conto a Dio che è un Giusto Giudice.

Marco 8:36 Che gioverà infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde l’anima sua?

La Sacra Bibbia Marco 8:36

Diodati

Marco 8:36 Perciocchè, che gioverà egli all’uomo, se guadagna tutto il mondo, e fa perdita dell’anima sua?

Nuova Diodati

Marco 8:36 Che gioverà infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde l’anima sua?

Nuova Riveduta

Marco 8:36 E che giova all’uomo se guadagna tutto il mondo e perde l’anima sua?

Riveduta (Luzzi)

Marco 8:36 E che giova egli all’uomo se guadagna tutto il mondo e perde l’anima sua?

Amen

male porta male

Male porta male anche se molti il male lo chiamano bene, il male alla fine si rivelerà di essere quello che è, dal male non si può trarre alcun tipo di beneficio, il male è l’assenza di Dio, l’assenza non l’essenza attenzione, solo da Dio proviene il bene, soltanto da Lui le anime possono avere beneficio.

Le persone cercano il bene dove non vi è, nella superstizione, nell’astrologia, nell’occultismo, nelle organizzazioni umane politiche, religiose e settarie.

Qualcuno ha detto che una bugia non diventa verità, sbagliato non diventa giusto, e il male non diventa bene, solo perché è accettato dalla maggioranza.

Bisogna cercare nella Sacra Bibbia la verità, in questo libro vi sono parole di vita eterna, giudicare la Sacra Bibbia essere una delle alternative o un libro come tanti è un errore, la Sacra Bibbia è la parola di Dio.

Il male sarà sempre il male e il bene sarà sempre il bene e non possono legarsi, non possono unirsi, le tenebre sono separate dalla luce non possono stare insieme.

Uno crede che il bene sia la prosperità materiale cioè il denaro e il benessere fisico cioè la salute, si possono definire anche bene se uno lo vuole ma hanno un termine di tempo non sono cose eterne, carne e sangue non possono ereditare la vita eterna tutto quello che può piacere carnalmente sono cose temporanee, cose che smetteranno di esistere.

Quello che più conta è volere il bene dell’anima e quindi le cose spirituali che vengono da Dio, se uno ha più interesse per le cose carnali alla fine rimarrà molto deluso.

È vero che noi umani abbiamo bisogno di denaro e di salute per poter vivere il fatto è che noi siamo di passaggio in questo mondo e se uno fa la giusta riflessione allora comprende che il denaro e la salute non devono essere considerati maggiori delle cose spirituali di Dio, è fondamentale mettere al primo posto la fede e l’amore per Cristo.

Molti si mettono dalla parte del diavolo per denaro, potere e sesso, non pensano che dovranno morire per forza e rendere conto a Dio, dare la mano al diavolo è l’errore più grave che un umano possa commettere.

Matteo 16:26 Che giova infatti all’uomo, se guadagna tutto il mondo e poi perde la propria anima? Ovvero, che darà l’uomo in cambio dell’anima sua?

il male detiene il primato nel mondo

Il male detiene il primato nel mondo anche perché molti il male lo chiamano o lo considerano bene.

L’avidità o l’ambizione del successo nella vita di un empio o una empia non ha limite, vogliono di più sempre di più non si saziano mai di denaro, potere e sesso, vogliono tutto il mondo a qualsiasi costo e lo ottengono in cambio della loro perdizione, vogliono tenere il primato in ogni cosa e sono esauditi. (Luca 9:25 Che giova infatti all’uomo guadagnare tutto il mondo, se poi rovina se stesso e va in perdizione?) (Marco 8:36 Che gioverà infatti all’uomo guadagnare il mondo intero, se poi perde l’anima sua?)

Essere invidiosi di tipi del genere significa essere deficienti, possono pure avere tutto quello che vogliono dal mondo ma non possono evitare di morire e quindi tutta la loro goduria, tutto il loro sfarzo scenderà giù nello Sceol assieme alle loro solenni feste. (Isaia 5:14 Perciò lo Sceol ha dilatato le sue fauci e ha aperto in modo smisurato la sua bocca, e in esso scenderanno la sua gloria, la sua folla, il suo frastuono e chi in essa festeggia.)

I desideri degli empi sono le cose materiali del mondo e quindi le cose temporanee, denaro, successo, potere, sesso a tutta forza della Sacra Bibbia non interessa un fico secco, loro sono gente pratica anche nella chiesa evangelica ci sono tipi del genere che fanno finta di credere nella Sacra Bibbia e con abilità chiacchierina svuotano i portafogli dei credenti.

Il male ha il primato attraverso di loro, hanno successo in tutti i campi, loro vogliono di più e lo ottengono mediante la loro sottomissione a satana che può essere una sottomissione consapevole ma pure inconsapevole come nel caso di tanti credenti nominali o apostati che pur nominando Cristo non si sottomettono alla parola di Dio ma si sottomettono a conduttori marchiati 666 nell’anima.

Il male ha il primato nel mondo perché la maggioranza delle persone preferiscono stare dalla parte di satana, dalla parte del male e poi come detto prima molti chiamano bene ciò che in realtà o in verità è male. (Isaia 5:20 Guai a quelli che chiamano bene il male, e male il bene, che cambiano le tenebre in luce e la luce in tenebre, che cambiano l’amaro in dolce e il dolce in amaro!) anche se il male nel mondo è diviso contro se stesso anche questa è una realtà che possiamo vedere nel mondo, tuttavia alla fine il male si unirà ma dureranno il tempo che Dio lo permetterà. Nuovo Ordine Mondiale New World Order.

Che il male sia diviso contro se stesso possiamo constatare non solo con la realtà che vediamo e sentiamo tutti i giorni pure con la Sacra Bibbia nel libro del profeta Daniele capitolo 7, detto questo non ho voluto dire che satana e i demoni si combattono tra di loro ma chi sta dalla loro parte, gli umani che scelgono di stare dalla loro parte.

La Sacra Bibbia fa intendere molto bene che nel mondo il male ha il primato (1Giovanni 5:19 …. tutto il mondo giace sotto il potere del maligno.) e poi ancora (Giobbe 9:24 La terra è data in potere dei malvagi; egli vela gli occhi ai giudici di essa; se non è lui, chi potrebbe dunque essere?)

Successo, gloria, denaro, potere, sesso, è dato a chiunque decide di stare dalla parte di satana (Matteo 4:8 Di nuovo il diavolo lo trasportò sopra un monte altissimo e gli mostrò tutti i regni del mondo e la loro gloria, 9 e gli disse: «Io ti darò tutte queste cose se, prostrandoti a terra, mi adori».) (Luca 4:6 E il diavolo gli disse: «Io ti darò tutto il potere di questi regni e la loro gloria, perché essa mi è stata data nelle mani e io la do a chi voglio.) se uno adora il diavolo sarà osannato dalla moltitudine di persone cioè dal mondo.

Il male detiene il primato nel mondo e quindi chi cerca di contrastarlo è come un don Chisciotte che cerca di combattere contro chi è più forte di lui.

Tutte le esortazioni bibliche ad abbandonare il male di certo non hanno alcun effetto risolutivo cioè molti ignorano e respingono la Sacra Bibbia, le esortazioni di Dio servono come avvertimento, a rendere responsabili coloro che commettono il male e non si convertono dalla loro malvagità.

Se avessero un effetto risolutivo molti si convertirebbero a Dio ma purtroppo non è così che vanno le cose e neanche andranno le cose in questo modo ma il mondo andrà di male in peggio anzi già sta andando di male in peggio la malvagità e l’ingiustizia sono giunti all’ennesima potenza, il male detiene il primato nel mondo.

Non hanno effetto risolutivo le esortazioni di Dio all’umanità di convertirsi a Lui per il fatto che sono esortazioni cioè consigli o suggerimenti, Dio non obbliga o non costringe nessuno a seguirlo o a stare dalla sua parte perché Egli è un Dio Leale, un Dio Giusto.

Il male anche se viene chiamato bene da molti è e rimane sempre male e si manifesterà per quello che esso è, alla fine mostrerà sempre la sua vera faccia, la sua vera natura, questo vuole dire che alla fine chiunque avrà seminato per il male raccoglierà il male poiché dal male non ci può essere alcun tipo di bene così dal bene non ci può essere alcun tipo di male.

Molti danno la mano al diavolo così facendo commettono il più grave errore che un umano possa commettere. Il diavolo odia tutta l’umanità, in lui non esiste nessun tipo di amore, egli è padre della menzogna e un assassino.