i figli del maligno respingono sempre il Cristo di Dio

Apocalisse 9:21 essi non si ravvidero dei loro omicidi né dalle loro magie né dalla loro fornicazione né dai loro furti.

Apocalisse 16:9 E gli uomini furono bruciati dal grande calore e bestemmiarono il nome di Dio che ha potestà su queste piaghe, e non si ravvidero per dargli gloria.

Apocalisse 16:11 e bestemmiarono il Dio del cielo, a causa delle loro sofferenze e delle loro ulcere, ma non si ravvidero dalle loro opere.

I figli del maligno ( vedi Matteo 13:38 – Giovanni 8:44) non si convertirebbero a Cristo nemmeno se fossero castigati mille volte al giorno, anzi se sono castigati diventano sempre più cattivi, più ostili e quindi al Dio Vivente non resta altro da fare che farli morire e spedirli nel fuoco eterno della Geenna dove faranno compagnia al loro padre il diavolo.

Essi respingo sempre il Cristo di Dio dai loro cuori perché godono nella malvagità e nella menzogna, così il Vangelo non li penetra e non si convertono mai dalla loro malvagità, dalla loro ingiustizia, dalla loro menzogna.