amare e benedire i propri nemici

Matteo 5:44 Ma io vi dico: Amate i vostri nemici, benedite coloro che vi maledicono, fate del bene a coloro che vi odiano, e pregate per coloro che vi maltrattano e vi perseguitano,

amare i nemici ? quindi amare quelli che fanno del male agli altri o a noi, non importa quanto male fanno dobbiamo amarli e benedirli.

Quando una persona che non ha mai letto la Bibbia e si sente dire che deve amare i propri nemici scappa via a gambe levate.

Non è una buona idea fare leggere un versetto biblico del genere a qualcuno che non ha mai letto la Bibbia se si desidera farlo convertire.

La Bibbia è un libro particolarmente difficile da realizzare, purtroppo è così, è un libro pieno di cose varie, cose molto difficili, altre meno difficili, va sfogliato con prudenza, con attenzione e lentamente, poco alla volta se no si va in grande confusione.

Naturalmente detto questo ognuno si sceglie il proprio conduttore o la propria guida che più fa piacere, c’è ne sono tanti in giro e di ogni genere e specie, la scelta è vasta, se si sceglie questa opzione sappiate che esiste il rischio di ritrovarvi ad avere a che fare con uno dei tanti servi di mammona intenti solo a svuotare le vostre tasche e a farvi sognare ad occhi aperti, o qualche guru settario tipo come giacinto butindaro e affini che vi fa credere che siete stati eletti solo voi con lui, mentre  tutti gli altri possono pure andare al diavolo non c’è speranza e poi tanti altri tipi lestofanti o seduttori di menti, è difficile trovare un vero servo di Dio, molto difficile specialmente di questi tempi. poi ci sono anche quelli che preferiscono leggere la Bibbia senza farsi guidare da nessuna persona, (come me per esempio) confidano solo in Dio e sperano che Dio o il Signore Gesù Cristo dia a loro l’intendimento per capire sufficientemente il Vangelo.

Alcune persone non vogliono considerare la Bibbia non perché sono troppo cattivi o menefreghisti, il fatto è che ci sono scritte delle cose molto difficili o impossibili da accettare specialmente se non si riescono a comprendere il significato come per esempio questo versetto biblico che dice che dobbiamo amare e benedire quelli che ci fanno del male.

Ricevere cattiveria da qualcuno è un conto e sapere soltanto che dobbiamo amare i nemici è un’altra cosa, è un altro aspetto o un altro tipo di realtà.

è facile dire io amo tutti sono un cristiano, sono una cristiana quando non si ha ricevuto cattiveria da nessuno e si vive tranquilli tranquilli.

Provate a dire che si devono amare i propri nemici ad una persona che gli hanno ammazzato i genitori, oppure violentato ed ammazzato i figli o i nipoti e vedete cosa succede, non credo affatto che la prenderebbe bene la cosa.

Per intenderci i nemici dei cristiani sono tutti quelli che commettono il male e quindi; i satanisti che abusano sessualmente dei bambini e poi li ammazzano sacrificandoli a satana, i cannibali che mangiano carne umana, i necrofili che fanno sesso con i cadaveri, i trafficanti di organi umani che sequestrano i bambini, li uccidono e tolgono a loro gli organi per venderli ai ricchi, i manicaci sessuali, i serial killer o maniaci assassini, questi sono i peggiori poi ci sono i meno peggiori e sono gli oppressori o i governanti che fanno impoverire sempre di più la gente fino a ridurli al lastrico, gli ingannatori o gli imbroglioni o i truffatori di ogni specie, gli sfruttatori della gente povera, e tanta altra bella e simpatica gente.

Qualche buon cristiano riesce ad amare queste personcine simpatiche e belle??

Purtroppo anche volendo non posso dare una idea precisa per quale ragione razionale Cristo pretende una cosa così pesante dai suoi seguaci quando si sa bene dalla stessa Bibbia che i nemici di Dio vanno all’inferno ad essere tormentati per l’eternità senza tanti complimenti.

Su internet se qualcuno vuole fare una ricerca a riguardo può trovare qualcosa ma non credo che basti, ci vuole una conoscenza biblica abbastanza notevole per riuscire a capire alcuni versetti della bibbia che sembrano strani o assurdi.

Ad ogni modo mettiamo in pratica ciò che riusciamo a comprendere della Sacra Bibbia, ciò che non riusciamo a capire pazienza.

C’è un versetto biblico che dice : Giacomo 1:5 Ma se qualcuno di voi manca di sapienza, la chieda a Dio che dona a tutti liberamente senza rimproverare, e gli sarà data.