meno carnale più spirituale

1Pietro 2:11 Carissimi, io vi esorto, come stranieri e pellegrini, ad astenervi dai desideri della carne che guerreggiano contro l’anima.

1Pietro 4:1 Poiché dunque Cristo ha sofferto per noi nella carne, armatevi anche voi del medesimo pensiero, perché chi ha sofferto nella carne ha smesso di peccare,

L’ho detto altre volte ma non è mai sbagliato ripeterlo che ogni volta che qualcuno di noi seguaci di Cristo adempie i desideri della carne fa contento il diavolo e facciamo dispiacere a Dio.

è meglio soffrire nella carne anziché soddisfare i piaceri della carne come la fornicazione o il semplice onanismo, ci si deve santificare dice la parola non praticare l’iniquità o il peccato, è difficile perché la carne desidera sempre il peccato, ma con l’aiuto di Dio e con la buona volontà possiamo evitare di sfogare i desideri carnali e fare soffrire la carne per il bene delle nostre anime.

Anche il peccato di onanismo è un male per l’anima, astenetevi dai desideri della carne non dice sfogate i desideri della carne, peccare spesso o perseverare nei peccati è pericoloso per la propria anima si può perdere la fede in Cristo, la spiritualità si indebolisce e questo non conviene, meglio fare soffrire la carne avremo un beneficio spirituale.

Il diavolo è maligno e quindi si deve fare molta attenzione , i seguaci di Cristo devono essere meno carnali e più spirituali e non il contrario.

Il Signore Iddio è pieno di benignità, pieno di amore ma anche pieno di giustizia, non si deve trascurare la lettura della Sacra Bibbia, non si devono trasgredire i comandamenti di Dio se si vuole piacere a Dio, può succedere di peccare ma non deve essere un motivo per perseverare nuovamente nei peccati, si deve essere meno carnali e più spirituali, quando si pecca o si cade nella tentazione della carne si deve chiedere perdono a Dio ma non si deve pensare che Dio è amore e quindi non fa niente che ogni tanto pecchiamo, questi pensieri dovreste toglierli dalla mente, sono pensieri bugiardi che vengono dal male, noi dobbiamo pensare che se pecchiamo facciamo dispiacere a Dio, trasgrediamo la sua parola, dobbiamo essere forti spiritualmente e per essere forti spiritualmente dobbiamo santificarci non mettere in pratica l’iniquità.

I ministri di satana che tante capre chiamano servi di Dio loro non parlano in questo modo, loro sono molto abili nelle menzogne, e fanno intendere alle capre che Dio perdona sempre e quindi si può peccare, fanno intendere che il peccare in fondo non è tanto grave perché si sta sotto la grazia, i ministri di satana sono molto astuti fanno pensare che ciò che è peccato non è poi così tanto peccato, fanno intendere che Dio tollera sempre e così le capre sono uguali se non peggiori dei pagani.

Non sto dicendo che se un credente pecca è finita per lui sto semplicemente volendo dire che i seguaci di Cristo devono avere buoni propositi, devono praticare la giustizia e non l’iniquità, devono metterci la buona volontà e confidare sempre in Cristo, il peccato è come la sigaretta ne fumi una e poi viene voglia di fumarne un altra e poi un altra ancora fino a diventare schiavo del vizio o del peccato. non deve accadere questa cosa perché il peccato è male e comporta debolezza spirituale fino alla perdita della fede in Cristo, si deve stare molto attenti, con il peccato non si scherza.

il diavolo è terribilmente maligno ed un gran bugiardo e desidera il male delle anime, lui mette strane idee in testa alle persone, bisogna stare attaccati alla parola di Dio se si vuole il bene della propria anima.

se prima di convertirci a Cristo eravamo schiavi del peccato possiamo ritornare a diventare schiavi del peccato? se si ritorna ad essere schiavi del peccato si ha bisogno di ritornare a Cristo, dobbiamo riconvertirci daccapo ed è più difficile della prima volta, non si deve fare il gioco del diavolo, quante volte credete di trasgredire e ritornare di nuovo a Cristo? si deve fare attenzione perché si può giungere ad un punto di non ritorno, il peccato distrugge quello che Cristo ha costruito di buono nei nostri cuori, facciamo attenzione e temiamo Dio.

nel mondo regna il male

Giobbe 9:24 La terra è data in potere dei malvagi; egli vela gli occhi ai giudici di essa; se non è lui, chi potrebbe dunque essere?

1Giovanni 5:19 …. tutto il mondo è sottomesso al potere del maligno. (altre versioni dicono tutto il mondo giace nel maligno che nella pratica significa tutto il mondo è sottomesso al diavolo)

il male=satana, i demoni e i figli di satana

 

 

Il fuoco eterno della Geenna sarà la dimora eterna per satana i demoni e i figli di satana

La Sacra Bibbia versione Nuova Diodati

Matteo 25:41 Allora egli dirà ancora a coloro che saranno a sinistra: “Andate via da me” maledetti nel fuoco eterno che è stato preparato per il diavolo e per i suoi angeli.

Apocalisse 20:10 Allora il diavolo, che le ha sedotte, sarà gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono la bestia e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli.

Il fuoco eterno della Geenna sarà la dimora eterna per satana, i demoni e i figli di satana. (i figli di satana o figli del maligno (Giovanni 8:44) sono umani estremamente cattivi che non si convertiranno mai a Cristo) e devo ricordare che quando si dice conversione a Cristo si vuole dire il Cristo delle sacre scritture cioè il Dio Vivente e non il falso cristo della chiesa cattolica romana o di altre religioni e organizzazioni settarie.

parlate sempre di amore ma non sapete neanche cosa significa

Si riempiono di amore, dicono dalla mattina alla sera che Dio è amore e sono degli apostati, ipocriti e capre che non sanno minimamente cosa significa Dio è Amore, nei loro cuori malvagi e ottenebrati dal male pensano che l’amore di Dio tolleri il peccato, tolleri la trasgressione, tolleri la ribellione, tolleri la carnalità etc. etc. allora a cosa serve quando Cristo dice ravvedetevi e convertitevi? cosa vuole dire quando Cristo dice ravvedetevi, convertitevi? a cosa servono i comandamenti di Dio? stanno li tanto per bellezza?

Parlano di amore di Dio tutti i santi giorni e si buttano dietro le spalle i comandamenti di Dio, calpestano la parola di Dio con le loro opere malvagie, parlano di pietà quando essi stessi sono privi di misericordia e non praticano la giustizia di Dio chiamano Dio papà ma sono amici del mondo, con la loro bocca non fanno altro che ingannare se stessi e gli altri.

Parlano di amore di Dio e seguono uomini malvagi che non hanno timore di Dio, che servono il loro ventre, uomini che pervertono le sacre scritture, uomini che fanno finta di credere nelle sacre scritture, non hanno alcun rispetto per quello che Dio dice, fanno dire alla parola di Dio ciò che la parola di Dio non dice, sono degli abili seduttori di menti e le capre si lasciano volentieri sedurre, vogliono sentire cose piacevoli, vogliono sognare ma quando si sveglieranno sarà troppo tardi per loro, il Signore Gesù Cristo lo ha profetizzato ed è tutto scritto nella sua parola.

Se avessero l’amore di Dio come loro vogliono fare credere farebbero bene attenzione a quello che dice la Sacra Bibbia, invece danno retta alle chiacchiere bugiarde di uomini marchiati dal male nell’anima, uomini che deviano dalla retta via migliaia e migliaia di anime.

Dice sempre bene il Signore Gesù Matteo 22:14 Poiché molti sono chiamati, ma pochi eletti». Voi potete buttarvi dietro le spalle anche questa parola di Cristo ma non potrete sfuggire i giudizi di Dio facendo finta di non capire.

Continuate pure ad ingannarvi tra di voi a vicenda tanto quello che rimane ferma e stabile è la parola di Dio Luca 12:32 Non temere, o piccol gregge, perché al Padre vostro è piaciuto di darvi il regno.

Tito 1:16 Essi fanno professione di conoscere Dio, ma lo rinnegano con le opere, essendo abominevoli, disubbidienti e incapaci di ogni opera buona.

hypocritae che più hypocritae non si può

Marco 7:6 Ma egli, rispondendo, disse loro: «Ben profetizzò Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto: “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il loro cuore è lontano da me.

Matteo 15:7 Ipocriti, ben profetizzò di voi Isaia, quando disse: 8 “Questo popolo si accosta a me con la bocca e mi onora con le labbra; ma il loro cuore è lontano da me.

SINONIMO ipocrita ‹ipòcrita›

A agg.

[caratterizzato da ipocrisia: un discorso, un comportamento i.]

SIN  ambiguo, di facciata, doppio, falso, farisaico, insincero, menzognero, subdolo, tartufesco, untuoso, viscido, [di persona] mellifluo. SPREG cortigiano, gesuitico, strisciante. ELEV mendace. NON COM bifido, bifronte, loiolesco.

B s.m. e f.

[chi simula atteggiamenti o sentimenti esemplari: non sopporto gli i.]

bacchettone, dissimulatore, fariseo, perbenista, sepolcro imbiancato, simulatore, tartufo. SPREG attore, commediante, gesuita, prete. NON COM iscariota, santocchio.

Ci sono più ipocriti e ipocrite negli ambienti religiosi settari ed evangelici che nel resto del mondo.

L’ipocrisia è una forma di malvagità mascherata da bontà, da santità.

Il Signore Iddio non si lascia mai incantare dalle belle e dolci chiacchiere che uno può fare Egli considera la condotta di una persona, quello che fa nella vita, le opere che uno fa ed infatti il Signore Iddio giudica le persone in base alla condotta o alle opere e non in base alle dolci parole che uno può dire.

Nell’ambiente evangelico c’è una grande confusione, molti falsi o finti credenti si sono introdotti nella Chiesa di Dio e questi individui diciamo che sanno che Cristo è l’unico Salvatore e si riempiono la bocca del nome di Dio e di tanti alleluia ma non praticano la giustizia cioè non osservano la parola di Dio e ciò non serve a niente, oltre ad ingannare gli altri ingannano anche se stessi perché sono sulla via che mena alla perdizione e non ne sono consapevoli.

Se uno non è sincero con Dio non può esserlo nemmeno con le persone e questo è un grande male per chi è ipocrita perché purtroppo per lui per lei andranno in perdizione se non imparano ad essere sinceri e a cercare veramente Dio e a convertirsi concretamente a Cristo.

C’è un altro versetto che è apposta per gli ipocriti o gli astuti di cuore o i doppi di cuore ed è questo Proverbi 14:12 C’è una via che all’uomo sembra diritta, ma la sua fine sfocia in vie di morte.

La vita eterna la si realizza mediante l’arresa a Cristo, con il desiderio di cercare Dio, desiderare di comprendere la Sacra Bibbia, desiderare la salvezza della propria anima più forte di ogni altro desiderio, si deve essere sinceri con Dio per essere approvati da Lui, Dio non è un uomo che possa farsi adulare e incantare dalle belle e gentili chiacchiere che uno può fare, il Signore Iddio è Tremendo con Lui gli ipocriti o gli astuti di cuore non hanno nessuna speranza, quando moriranno Iddio metterà ogni cosa davanti ai loro occhi così non avranno altro che biasimare se stessi.

Credere che Cristo è il Salvatore non è sufficiente per ottenere la vita eterna, si deve fare la volontà di Dio e non quella del diavolo, e gli ipocriti così come il resto degli altri tipi di malvagi o cattivi non fanno la volontà di Dio se no non sarebbero ipocriti, gli ipocriti fanno la volontà del diavolo anche se si riempiono la bocca del nome di Cristo sono finti, sono falsi, non hanno l’amore di Dio nei loro cuori e li si riconosce dalle loro opere, dalla loro condotta, dal loro comportamento.

Cosa pensate? che uno crede in Cristo e può fare quello che gli pare tanto ha creduto, tanto si è sotto la grazia e non più sotto la legge?? qualcuno pensa questo? chi pensa queste cose non ha ancora capito niente della Bibbia e non si è ancora convertito veramente a Cristo.

Credere non basta per realizzare la vita eterna e lo dice sempre la Sacra Bibbia Matteo 7:21 Non chiunque mi dice: “Signore, Signore”, entrerà nel regno dei cieli; ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli.

se uno ha del buon senso, un buon discernimento riesce ad accorgersi anche se difficilmente o facilmente o con un bel pò di tempo se ha davanti una persona ipocrita o sincera, questo grazie allo Spirito Santo di Dio e alla sapienza che Dio ha donato a quelli che gli appartengono.

Tu la fai la volontà di Dio o sei solo uno di quei tanti chiacchieroni presenti in mezzo alla chiesa di Dio?

le persone ipocrite che non riguardano gli ambienti religiosi sono quelli che non hanno mai avuto pietà degli altri ma quando succede qualcosa di male a uno di loro o ai loro amici o ai loro familiari allora mettono di mezzo la bontà e la misericordia, incominciano a fare discorsi di pietà, di diritti umani etc. etc.

la cancellazione dei propri peccati

Atti 3:19 Ravvedetevi dunque e convertitevi, affinché i vostri peccati siano cancellati, e perché vengano dei tempi di refrigerio dalla presenza del Signore,

la cancellazione dei propri peccati ci può essere solo attraverso un ravvedimento e un arresa a Cristo, non esiste altro modo per essere salvati e scampare il fuoco eterno della Geenna.

Il ravvedimento o la conversione a Cristo comporta un cambiamento in positivo di condotta, di comportamento quindi se uno dice di essersi convertito a Cristo ma fa le cose che faceva prima allora si tratta di una conversione a chiacchiere.

Il vero ravvedimento, la vera conversione si vede, il Signore Gesù Cristo è nel cuore e per questa ragione le cose di prima sono passate, si iniziano a fare cose buone, opere buone, si incomincia a praticare la giustizia e non più l’iniquità.

Se uno ha fatto una veritiera conversione a Cristo allora Il Signore Iddio concede sempre la via per non cadere nelle tentazioni della carne. (1Corinzi 10:13 Nessuna tentazione vi ha finora colti se non umana; or Dio è fedele e non permetterà che siate tentati oltre le vostre forze, ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscita, affinché la possiate sostenere.)

smettetela di illudervi e smettetela anche di giustificare la vostra mala condotta, se uno è convertito a Cristo non può essere un adultero, un fornicatore, un ladro, un malfattore un ubriacone, un avido di denaro, un avaro etc. etc. uno non può dire e neanche pensare di continuare a peccare tanto siamo sotto la grazia Dio perdona sempre, fate bene attenzione alle vostre anime, Il Signore Gesù Cristo chiama al ravvedimento non al perseverare nei peccati.

uno non può dire sono convertito però commetto fornicazione, sono convertito però rubo, sono convertito però mi ubriaco etc. etc.

Si deve essere sinceri con Dio altrimenti si perde il tempo, Iddio non è un uomo che possa essere ingannato, Egli vede il cuore delle persone.

Se si desidera il bene della propria anima allora si giungerà ad un sincero e concreto ravvedimento.

Il Signore Iddio è Onnipotente e Sovrano assoluto, invece il maligno anche se è molto potente può fare solo quello che Iddio gli permette di fare, il diavolo è limitato mentre Iddio è illimitato.

La Sacra Bibbia dice maledetti quelli che non amano Cristo

devo ricordare che la Sacra Bibbia cioè la Parola di Dio dice: “sia maledetto chi non ama Cristo“, naturalmente il Cristo della Sacra Bibbia è Dio, non il falso cristo della chiesa cattolica romana e delle altre religioni e altre organizzazioni settarie le quali non considerano il Cristo della Sacra Bibbia ma un cristo frutto della fantasia umana e anche frutto della menzogna del diavolo.

Il Cristo della Sacra Bibbia è Dio fatto uomo, l’unico Salvatore, l’unico Mediatore, l’unico Redentore, l’Alfa e l’Omega, il Re dei re, il Signore dei signori, il Nazareno, il Dio Vivente, L’Eterno, il Custode delle anime, il Buon Pastore etc. etc. Colui che ha potere sulla morte e sull’Ades, una delle tre Deità eterne, Padre Figlio e Spirito Santo.

Non amare Cristo significa commettere il male e quindi non osservare i comandamenti di Dio, significa non praticare la giustizia, vuole dire non fare le opere buone.

Infatti La Sacra Bibbia dice: “chi mi ama osserva la mia parola” “chi non mi ama non osserva la mia parola”  Giovanni 14:21 Chi ha i miei comandamenti e li osserva, è uno che mi ama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio; e io lo amerò e mi manifesterò a lui». Giovanni 14:24 Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che udite non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.

Qualcuno che non conosce bene la Sacra Bibbia può scandalizzarsi e infastidirsi molto sentirsi dire che è maledetto se non osserva i comandamenti di Dio, se non ama Cristo.

Il fatto è che i comandamenti di Dio sono buoni e giusti, e osservarli significa innanzitutto non fare del male a nessuno e quindi non opprimere le persone, non fare soffrire le persone, non danneggiare le persone, non ingannare le persone, non fare morire le persone, non uccidere le persone, non rubare alle persone, etc. etc.

Dunque chi osserva i comandamenti di Dio è uno che ama Dio, chi non osserva i comandamenti di Dio è uno che non ama Dio, chi ama Dio allora desidera il bene della sua stessa anima, chi non ama Dio allora non desidera il bene della sua propria anima.

Chi sta dalla parte di Dio fa la volontà di Dio, chi sta dalla parte del diavolo fa la volontà del diavolo.

Chi sta dalla parte di Dio ama Dio e ama il prossimo e amare il prossimo significa non fargli del male. Marco 12:31 E il secondo è simile a questo: “Ama il tuo prossimo come te stesso”. Non vi è alcun altro comandamento maggiore di questi».

Chi non sta dalla parte di Dio non ama Dio e non ama il prossimo e non amare il prossimo significa fargli del male.

Il Signore Iddio non approva mai chiunque fa del male agli altri o a se stesso perché Egli è un Dio Benigno e Giusto desidera il bene delle anime non il male ma per beneficiare del suo amore, della sua misericordia, della sua grazia le persone devono ravvedersi, devono convertirsi a Cristo e incominciare a osservare i comandamenti di Dio se vuole che la sua anima sia salvata altrimenti Dio deve condannare le anime che insistono nei peccati e nella malvagità perché Egli è un Dio Giusto. Ezechiele 18:27 Se invece l’empio si allontana dall’empietà che commetteva e pratica l’equità e la giustizia, egli salverà la sua anima. 2Timoteo 2:21 Se dunque uno si purifica da queste cose, sarà un vaso ad onore, santificato e utile al servizio del padrone, preparato per ogni buona opera. Romani 9:22 E che dire se Dio, volendo mostrare la sua ira e far conoscere la sua potenza, ha sopportato con molta pazienza i vasi d’ira preparati per la perdizione?

Lo ripeto ancora, se uno ci tiene alla sua stessa anima farebbe bene a convertirsi a Cristo e ad incominciare a credere nel Vangelo di Cristo e a metterlo in pratica.

La Sacra Bibbia Nuova Diodati

1Corinzi 16:22 Se qualcuno non ama il Signor Gesù Cristo, sia anatema! Maran-atha.

anatema=maledetto